Articoli

LA CENERENTOLA DI CAMBRIDGE

Proprio ieri, 9 marzo, Kate Middleton ha azzardato una nuova uscita pubblica, per partecipare alla celebrazione del Commonwealth Day all’Abbazia di Westminster; esattamente il luogo in cui lei e il Principe William si sono sposati. Si, un Principe! Ma ci pensate?! Kate è senza dubbio la Cenerentola dei giorni nostri! L’unica ad aver realizzato la fiaba, il sogno che ogni donna ha fin da bambina; sposare un principe e passare da ragazza comune a principessa.

La fiaba si è avverata alle 11:20 di venerdì del 29 aprile 2011. Ma sappiamo che la magia è avvenuta prima, quando il Principe William ha chiesto in sposa il 20 ottobre 2010, annuncio fatto il 16 novembre, Catherine Middleton, la ragazza comune che aveva conosciuto in università (sicuramente aumentando di netto le iscrizioni femminili universitarie, con tanti cari ringraziamenti da parte dei direttori). In ogni caso tutte ricorderemo senz’altro il loro matrimonio, dato che la cerimonia è stata trasmessa in diretta in tutto il mondo e senza contare quelle presenti, è stata vista da 2 milioni di persone, fra le quali certamente c’eravate anche voi, incollate al televisore con i lacrimoni.

Ed ora ecco che Kate si presenta per la seconda volta con il pancione. Circolano un sacco di voci sulle lamentele del nonno Carlo, erede al trono, sul fatto di vedere poco il primogenito della coppia, ma a far parlare milioni di persone sono le voci sul sesso del bambino. Prima si era presentata con un cappottino blu e tutti avevano pensato fosse un’indicazione per l’imminente arrivo di un maschietto, ma poi ecco che indossa rosa confetto di Alexander McQueen con tanto di cappellino, scarpe e pochette di Prada, ovviamente abbinate. (Mi chiedo se si fosse vestita di giallo cosa avrebbero pensato… forse tutti si sarebbero allarmati per l’arrivo di un probabile erede di origine orientale!). Quindi suggerirei di non basarsi sui colori dei cappottini di mamma Kate, ma di aspettare la nascita della seconda gioia per questa bella coppia e continuare a seguire la loro bellissima storia d’amore; la loro fiaba diventata realtà.

Sara Fiandaca