Articoli

E il Sogno realtà diverrà

La favola di Cenerentola risulta la più letta al mondo ed e’ quella che ha ispirato effettivamente ogni film d’amore, da quelli cult su cui sognavano le nostre nonne, basti pensare a Via col Vento con Rossella O’Hara e il suo Brett, a quelli degli ultimi anni, su cui versiamo fiumi di lacrimoni mangiando gelato sul divano: alzi la mano chi non ha rivisto per la milionesima volta Dirty Dancing qualche giorno fa? Ecco appunto, tenete le mani in tasca che e’ meglio! Che a pensare a Johnny, animatore di villaggio e Babe, Cenerentola si, ma senza trucco e simile alla figlia della vicina di casa di mia mamma, mi sfugge ancora una lacrima di commozione pensando alla famosa frase “nessuno può mettere Babe in un angolo”. E anche agli addominali del buon Patrick Swayze, che, diciamolo, come principe azzurro no, ma come spogliarellista…. anche si!

Da piccole noi cresciamo con il mito di Cenerentola e per tutta la vita sognamo la favola e il vestito di Cenerentola, che quando gira fa tutte le stelline. Sognamo il castello, con la sua lunga scala e un salone bellissimo, dove ballare occhi negli occhi con il nostro principe. E quando cerchiamo la location per il matrimonio non sia mai che l’orario ultimo sia mezzanotte! Il sogno deve durare quanto diciamo noi! E comunque non quanto quello di Cenerentola, ma molto di più!

Insomma il ricevimento di matrimonio e’ la rievocazione della festa di Cenerentola quindi per noi e’ molto importante! E’ la realizzazione della favola, ci sembra di entrare nel libro e di essere proprio noi le protagoniste. Ecco perché il matrimonio e’ un mondo a se’, perché si porta dietro una logica emozionale e un retaggio culturale di cui non ci rendiamo veramente conto ed ecco perché amo fare questo lavoro perché dopo mesi trascorsi a creare la favola, ad accompagnare le future spose a provare abiti bellissimi e a disegnare allestimenti, alla fine, ogni volta faccio parte di quel mondo da favola, e ogni volta sono la Fatina , ma anche Cenerentola insieme a voi

Perché  se il mito di Cenerentola e’ quello che ci sta alle spalle, davanti a noi c’è un libro fatto di pagine bianche tutto da scrivere.

VI accompagnerò alla scoperta delle mille sfaccettature che la favola del vostro ricevimento può assumere perché Cenerentola ha avuto una gran fortuna,  ma ha dovuto fare tutto da sola e con matrigna e sorellastre che certo non la aiutavano, perché i sogni son desideri e nelle favole non ci sono i parenti da sistemare, il budget da far quadrare e le date prenotate in tutto il reame. Voi invece vivete nella vita reale con i piedi ben piantati per terra e senza scarpine di cristallo quindi per fare tutto vi serve …la Fatina! Eccomi dunque! Pronta a realizzare tutti i vostri sogni! E non preoccupatevi, che a mezzanotte la festa non finisce, perché…. C’è’ l’open bar! Così vivranno tutto felici e contenti!

Monica Olivero

DESIGN WEEK

E’ arrivato il momento di rivoluzionare il tuo armadio… no, no, non parlo dei vestiti, parlo proprio del tuo armadio.

Sta per iniziare la 54° edizione del Salone del Mobile, la Design Week tanto attesa dalla città di Milano. Dal 14 al 19 aprile è infatti aperta a Rho Fiera Milano, la Fiera Internazionale dell’Arredamento, con ingresso al pubblico da sabato 18 a domenica 19. Il Salone del Mobile occuperà 200 metri quadrati e ospiterà più di 2mila espositori e centinaia di eventi e iniziative. Tra le consuete aree espositive di Classico, Moderno, Design, il Salone del Completo dell’Arredo, che si svolge all’interno del Salone del Mobile ed è dedicato all’oggettistica d’eccellenza per l’arredo, e il Salone Satellite, ovvero il trampolino di lancio per i nuovi giovani progettisti che quest’anno è dedicato al tema “pianeta vita” in relazione a quelli di Expo2015, troviamo le nuove iniziative di Euroluce e Workplace 3.0/Salone Ufficio. Euroluce è uno spazio dedicato all’illuminazione, situato nei padiglioni 9-11 e 13-15. Questo per celebrare il 2015, proclamato dall’Unesco come Anno Internazionale della Luce. Workplace 3.0 invece è dedicato al design e alla tecnologia per la progettazione dello spazio di lavoro, sarà situato nel padiglioni 22-24 e saranno presenti 110 espositori ma anche la nuova installazione chiamata “la passeggiata”.

Ma non è solo la zona di Milano Rho Fiera ad essere interessata dalla Design Week. In corrispondenza del Salone del Mobile si svolge come di consueto il FuoriSalone, l’insieme di esposizioni e di eventi distribuiti in diverse zone della città. Infatti in 8 distretti milanesi saranno presenti diversi percorsi del FuoriSalone. Saranno interessati i quartieri di Brera, Tortona, Lambrate, San Babila, Porta Venezia, Sant’Ambrogio, Cadorna e Distretto 5vie.

Detto questo, prima di buttare il tuo armadio indossa le tue scarpe da ginnastica, magari anche un paio di occhiali da intellettuale, e fai una passeggiata scoprendo le novità dell’arredamento e dell’oggettistica per l’arredo attraverso le zone più belle di Milano.

Sara Fiandaca